In base alle vigenti normative ministeriali riportiamo di seguito le modalità di esame previste per legge.

Esame di idoneità: per il recupero di uno o più anni scolastici (escluso il quinto) lo studente, al termine dell’anno scolastico, sosterrà un esame di idoneità.
L’esame prevede lo svolgimento di prove scritte e orali sulle materie del piano di studi del corso scelto e degli anni da recuperare.
Può essere svolto in istituto paritario o statale.

Esame di maturità: gli studenti che sono in possesso di ammissione al quinto anno sosterranno un esame preliminare (nel mese di maggio).
L’esame prevede lo svolgimento di prove scritte e orali sulle materie del piano di studi del corso scelto del quinto anno.
Il superamento dell’esame preliminare dà l’ammissione all’esame di maturità che si svolgerà nel mese di giugno.
L’esame di maturità prevede lo svolgimento delle tre prove scritte e di un colloquio orale.
La sede di entrambi gli esami sarà un istituto statale o paritario assegnato dell’Ufficio Scolastico Regionale. L’assegnazione dell’istituto viene effettuata in base alle scuole di preferenza indicate in domanda dal candidato stesso, alla residenza o domicilio.

Esame preliminare ed esame di maturità: gli studenti che vogliono recuperare più anni incluso il quinto in un unico anno scolastico sosterrano un esame preliminare (nel mese di maggio).
L’esame prevede lo svolgimento di prove scritte e orali sulle materie del piano di studi del corso scelto e degli anni da recuperare (quinto incluso).
Il superamento dell’esame preliminare dà la promozione alla classe quinta e l’ammissione all’esame di maturità che si svolgerà nel mese di giugno.
La sede di entrambi gli esami sarà un istituto statale o paritario assegnato dell’Ufficio Scolastico Regionale. L’assegnazione dell’istituto viene effettuata in base alle scuole di preferenza indicate in domanda dal candidato stesso, alla residenza o domicilio.
Per gli studenti già in possesso di un diploma è previsto lo svolgimento di un esame preliminare (nel mese di maggio) solo sulle materie da integrare e su quelle del quinto anno. Superato l’esame il candidato sosterrà la maturità nel mese di giugno.